La “spieghina” del percorso 2016

Come ogni anno è giunto il momento della tradizionale spieghina.

Il percorso della LodiLeccoLodi si articola in 9 tronconi principali
-Lodi Cassano
-Ingresso in Cassano e attraversamento del centro abitato
-Cassano Lecco
-Giro del Lago di Garlate in senso orario
-Ritorno a Cassano
-Attraversamento di Cassano
-Muzza nel tratto Cassano-Paullo
-Attraversamento di Paullo
-Paullo Lodi

-Il tratto Lodi Cassano è facile basta seguire l’Adda, l’unica difficoltà è uscire “giusti” da Lodi. Da L’Ura d’Aria passando per “via dei Pescatori” si raggiunge il ponte e lo si attraversa sulla ciclabile sul lato sinistro; appena passato il fiume bisogna imboccare la ciclabile sterrata sulla sinistra e seguirla fino ad una cava, alla cava si va a sinistra e si raggiunge l’Adda e la si risale lungo una ciclabile sterrata con percorso molto evidente, c’è qualche svolta (occhio ai GPS) ma fondamentalmente si va “su” dritti risalendo il fiume.
-L’ingresso in Cassano è complicato perchè c’è da lasciare l’Adda e percorrere un tratto di strada asfaltata (attenti all’attraversamento), si passa sotto a 3 ponti e appena superato il terzo si rientra verso a sinistra costeggiando la massicciata della ferrovia. Ad un certo punto in prossimità di un cantiere una rampa ripida in cemento permette di raggiungere la passerella pedonale a fianco ai binari. Seguendo la stretta passerella si superano l’Adda e la Muzza e si entra in stazione. Giunti in stazione bisogna attraversare il sottopassaggio e andare verso il paese.
-L’attraversamento di Cassano è più facile di quanto sembra, dovete andare dritto dalla stazione FS al Naviglio della Martesana e quando lo raggiungete risalirlo.
-Il tratto Cassano Lecco è facilissimo andate su dritti!  Non si può sbagliare, risalite l’Adda e i suoi canali e arriverete a Lecco.
-Il giro del lago di Garlate è facilissimo, girate intorno in senso orario ed è fatta.
-Ritorno a Cassano uguale all’andata.
-Attraversamento di Cassano uguale all’andata, dovete mollare il Martesana e andare a sinistra verso la stazione, la ciminiera della centrale è la direzione giusta. Giunti in stazione riattraversate il sottopassaggio e reimboccate la passerella ma superato il primo ponte (la Muzza) dovete scendere sulla sinistra da una rampa un po’ nascosta e ripida (occhio) che vi porta sull’alzaia.
-La Muzza basta seguirla e vi porta a Paullo, troverete qualche attraversamento occhio alle macchine.
-Paullo va attraversato verso destra per riguadagnare la Muzza, occhio ai GPS e ai cartelli “Parco Muzza” il canale si reimbocca proprio al parchetto.
-Paullo Lodi è tutto da guidare occhio ai GPS, comunque fondamentalmente si fa Paullo-Quartiano lungo il canale, Quartiano-Galgagnano su asfalto e a Galgagnano si torna sull’Adda e la si segue fino a Lodi.

Le regole generali sono:
Stare vicino all’acqua
Risalire SEMPRE la corrente fino a Lecco e ridiscenderla fino a Lodi
Usare la testa

Vi ricordo che il percorso non è segnato se non siete locals senza GPS è dura… e anche se siete locals studiatevi bene gli attraversamenti di Cassano e Paullo e il tratto Quartiano Lodi.

A presto

Annunci

5 pensieri riguardo “La “spieghina” del percorso 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...